icona-foglia1-uai-258x258.png

VAL DI SOLE

La Val di Sole è montagna allo stato puro; lo scenario è unico: i picchi maestosi dell´Adamello, della Presanella e dell´Ortles-Cevedale, ghiacciai, foreste, torrenti, malghe e antichi masi.
Gran parte del territorio è tutelato dal Parco Naturale Adamello Brenta e del Parco Nazionale dello Stelvio.

L’acqua è la nota dominante delle vallate: il Noce, classificato dal National Geographic come uno dei dieci migliori fiumi al mondo per il rafting, ospita competizioni internazionali di canoa, rafting kayak. Adrenalinico e divertente, il rafting è adatto a tutti, da provare in uno dei tanti centri della valle.
Ma qui in Val di Sole si sono disputati anche i mondiali di mountain bike, dunque i percorsi per gli appassionati sono numerosi e vari e comprendono la ciclabile della Val di Sole che si sviluppa lungo il Noce, seguendo antiche e rustiche strade.
I gruppi dell’Adamello e del Brenta, ricchi di laghi alpini e ghiacciai, offrono un’infinità di escursioni e traversate per tutti, principianti ed esperti.

La Val di Sole ha due stabilimenti termali, a Rabbi e a Pejo. Le Terme di Pejo sono aperte anche durante la stagione invernale
La Val di Sole offre tutte le opportunità per chi ama sciare. La ski area Folgarida-Marilleva, grazie al collegamento con Madonna di Campiglio e Pinzolo crea un immenso comprensorio di piste, per oltre 150km. Il ghiacciaio Presena e il Passo Tonale formano, insieme a Pontedilegno, un altro carosello di 100 km di piste. Nel Parco dello Stelvio, Pejo è l’ideale per lo sci in famiglia, ma anche per lo scialpinismo a contatto con la natura.
29 PERCORSI AD ANELLO

Vermiglio offre anche una grande scelta di escursioni e passeggiate sui sentieri circostanti. Rilassanti camminate tra i boschi silenziosi che ritemprano il fisico e la mente; percorsi di Nordic Walking ed inoltre itinerari, sentieri, strade forestali e semplici mulattiere da percorrere anche in mountain bike. Ci si può avventurare su sentieri alpinistici d’alta quota per giungere ai rifugi o sui crinali dove sono ancora visibili i resti delle trincee e da dove è possibile ammirare paesaggi mozzafiato.

Scarica qui sotto la cartina dei 29 percorsi ad anello